Escursione a Valgrande in formato infografico

Escursione a Valgrande in formato infografico

Per comunicare l’escursione a Valgrande ho colto l’occasione per esprimere in modo diverso.

Per organizzare una gita nell’ambito del progetto Wild Experience in Valgrande a Bibione mi era stato chiesto di fare quest’infografica: tutte le informazioni ordinate in un’unica immagine, i colori corporativi e icone suggestive aiutano a capire ogni cosa. Un progetto divertente, educativo ed ecologico!!

Wild Experience infographic by FAB813 escursione a Valgrande

Lufthansa non è più gialla

Lufthansa non è più gialla

Cara Lufthansa, perché?

Sì, lo ammetto, e poi ormai lo sanno tutti: a me il giallo piace così tanto che lo userei in qualsiasi tipo di grafica, ma sono cosciente del fatto che non va bene per tutti, assume, come ogni altro colore, significati legati all’ambito del suo utilizzo. Quale orrore quando ho letto che Lufthansa ha rinunciato al suo giallo… come si fa a rinunciare al giallo? (il giallo!) Il mio cuore spezzato cercava delle risposte, poi la mia parte più professionale ha avuto la meglio e ora posso dire che capisco e alla fine (mio malgrado) che sono d’accordo.

Ecco perché ho cambiato idea

C’è stata un’evoluzione forte all’interno dell’azienda

Questo dev’essere comunicato in modo forte ed una soluzione chiara e diretta è proprio quella di cambiare il  colore: da allegro a elegante e distinto, senza con questo cambiare la sostanza:

Siamo sempre noi, ma meglio

C’è inoltre da dire che on abbandonerà completamente la tinta solare (respiro di sollievo), mantenendola sulle carte d’imbarco e indicazioni a terra, perché comunque vuole mantenere segni riconoscibili della marca. Da colore principale passa in secondo piano senza perdersi del tutto e usato per chiamara l’attenzione.

Il logo “vecchio” compie cent’anni

Creato da Otto Firle nel 1918, ha già subito modifiche negli anni, tra cui la stessa l’introduzione del colore giallo. Rinnovare l’immagine senza perdere la sostanza (il design geometrico e figurativo dell’ultima versione rimane invariatoa) è anche un modo per farne onore dopo tanti anni. Dai primi del ‘900 anche i concetti grafici si sono evoluti e porprio per questo motivo la nuova proposta vuole essere più dinamica e adattabile al mondo digitale.

L’eleganza del blu

Se lo si guarda attentamente, il nuovo blu è diverso da quello più elettrico utilizzato prima. La nuova tinta ha una tonalità certamente più elegante, che manda un messaggio di distinzione e maturità. Parliamo di distinzione nei confronti delle altre compagnie aeree e in particolare delle compagnie low cost.

Gli altri gialli

Ecco qui il motivo che mi trova d’accordo con a scelta di Lufthansa. Il colore giallo è accogliente, alla portata di tutti, ormai è associato alle compagnie aeree low cost, mentre Lufthansa, con la sua evoluzione si vuole allontanare da questa tendenza, prende le distanze utilizzando una tonalità dal carattere business, facendo comunque l’occhiolino al passato attraverso el materiale cartaceo come biglietti o la cartellonistica.

E a te tutto questo come può essere utile?

Questa è la mia riflessione: il colore giallo era “Lufthansa” da decine di anni, ma per l’immaginario collettivo nell’ambito delle compagnie aeree ha assunto un significato diverso, un significato che non conveniva più alla compagnia tedesca. Se Lufthansa ha deciso di affrontare un rebranding di tale portata, che durerà molti anni prima di essere completo, allora anche tu puoi riflettere sul tuo brand: è ancora efficace? I colori trasmettono ancora le stesse sensazioni che volevi trasmettere quando hai lanciato la tua marca?

 

Tutto cambia, tutto evolve e ogni tanto

bisogna anche pensare ad un rebranding.

VUOI PARLARMI DEL TUO PROGETTO?

 

Iscriversi alle newsletter come se non ci fosse un domani.

Iscriversi alle newsletter come se non ci fosse un domani.

Essere sempre aggiornati sugli argomenti che interessano la nostra attività è un obbligo e spesso, con la smania di apprendere sempre di più, ci iscriviamo a newsletter, come se non ci fosse un domani.

È difficile selezionarle adeguatamente, perché non sappiamo mai cosa aspettarci dai contenuti che promettono sempre informazioni fondamentali per la nostra sopravvivenza… ma davvero? Per fortuna ogni tanto si fa pulizia vero?

Se non lo fai è giumnto il momento di dedicare quei 20 minuti al mese per ripulire la cartella d’entrata della nostra email…

Se ti iscrivi alla mia Newsletter, ne sono felice, ma questo articolo non parla della Mia, ma della newsletter di Pixartprinting. Non è raro che mi arrivino promozioni dell’ultimo minuto, sconti sui biglietti da visita, sulle cartoline, sui volantini!

Conviene stare attenti!

Io sono solita consigliare ai miei clienti questo tipo di tipografia, che conosco bene poiché ho usato i suoi servizi non solo per la produzione di cancelleria, ma anche di carta da parati per l’interior design!

img_20160903_092320Mi sono sempre trovata bene, e mi è successo di chiamare clienti perché c’era proprio la promozione relativa al lavoro che stavo facendo: un win win: il cliente contento, il lavoro finito presto e un risparmio non indifferente sul processo di stampa! Cosa chiedere di più?

Allora anche tu, per la tua attività dovrai spesso stampare materiale pubblicitario. Io consiglio di iscriversi alla Newsletter di Pixart Printing. Non ci guadagno nulla, ma tu sarai aggiornato sulle sue promozioni e non si sa mai che proprio per il fine settimana puoi stampare quei volantini che volevi, con uno sconto che nemmeno speravi!

Certo che se poi vuoi essere anche informato sulle novità di #FAB813, puoi iscriverti anche alla mia Newsletter!

Cosa ci troverai? Ogni mese qualcosa di diverso ed interessante: cerco sempre di condividere gli spunti che trovo con clienti e amici, così ho deciso di farlo anche con te!